AIAC

Gruppo Regionale Veneto

AIAC Nazionale

La posizione dell'AIAC sul l'aggressione all'arbitro

Il presidente Renzo Ulivieri ha voluto precisare la posizione dell'Associazione Italiana Allenatori Calcio, sul brutto episodio che ha visto protagonista un tecnico della prima categoria piemontese.

"Quello che è accaduto - precisa Ulivieri - va oltre il dispiacere, perché ci tocca profondamente e nemmeno perché va a toccare il rapporto allenatore arbitro, ma è un problema più ampio che investe la sfera del rapporto uomo uomo.

Noi allenatori siamo una categoria che deve essere impegnata in questo campo. Noi tutti donne e uomini, allenatori e non, dovremmo essere tutti impegnati a predicare il rispetto e la pace fra di noi. Purtroppo episodi di questo genere ne capitano tanti e spesso per futili motivi e una partita di calcio è un futile motivo. Ci teniamo a ribadire, come sempre, che la nostra condanna non è mai definitiva, perché pensiamo che l'uomo abbia la possibilità di ravvedersi e di cambiare, è questo l'augurio che facciamo al tecnico coinvolto in questo brutto episodio.

A tutti i ragazzi che, iniziano a fare gli allenatori e a tutti i ragazzi che cominciano ad arbitrare va l'augurio di intraprendere le loro strade con passione e impegno e siamo sicuri che con il tempo tutti insieme, riusciremo a rendere migliore il nostro mondo a tutti i livelli".

  • immagine